Laringomalacia oltre i 2 anni

La laringomalacia è un difetto del neonato causato da una scarsa rigidità del tessuto della laringe. Si tratta di un fenomeno frequente e in genere benigno, che evolve spontaneamente nel giro di alcuni mesi. È causata da un ritardo evolutivo delle cartilagini laringee, che presentano un elevato numero di fibre elastiche ed una particolare lassità dei legamenti e del connettivo. La lassità della struttura comporta che, durante l’inspirazione, quando nelle vie aeree si genera una pressione negativa, il vestibolo laringeo viene risucchiato nell’endolaringe. Al contrario l’espirazione, con una pressione endoluminale positiva, avviene normalmente. Si caratterizza per un rumore respiratorio anomalo, a tonalità acuta e penetrante, che si accentua con il pianto e con l’agitazione. Clinicamente si parla di stridore laringeo. Il quadro clinico insorge entro le prime due settimane di vita; può aumentare di intensità fino ai sei mesi per poi scomparire spontaneamente, di solito prima del secondo anno di vita.”  Wikipedia

Beh “che evolve spontaneamente nel giro di alcuni mesi” nel nostro caso proprio no.

Francesco da quando è nato ha avuto il reflusso gastro-esofageo e come l’ho scoperto e com’è andata l’ho scritto qui , strettamente collegato alla laringomalacia, quindi per noi benvenuta laringomalacia oltre i 2 anni di vita.

La nostra esperienza per noi è stata abbastanza forte , abituati da sempre alla tosse da reflusso di Frenci ci siamo accorti che c’era qualcosa di diverso soprattutto perchè dopo la dieta ferrea da seguire per il reflusso e i farmaci apposta prescritti per questo , continuavamo ad avere Frenci con tossi forti . Un semplice raffreddore o mal di gola (quindi un batterio o virus preso a scuola ) per lui si trasformava in episodi di tosse canina , abbaiante e con episodi di cianosi e apnea . Una delle ultime volte sono corsa al pronto soccorso perchè non riuscivo a capire cosa stava capitando a Francesco. Avendo un’altra bimba ho visto bene come reagiva lei agli stessi virus e batteri e se la sua tosse da secca diventava grassa e con le giuste cure del caso in una settimana stava meglio, per Frenci si andava avanti settimane.

Fino a quando finalmente dopo l’accesso al ps siamo stati indirizzati alla pneumologia pediatrica di Modena . Qui abbiamo trovato una super dott.ssa che ha preso a cuore Francesco. Abbiamo iniziato una serie di accertamenti dall’otorino pediatrico ed esami del sangue. Proprio grazie all’otorino Frenci ha avuto diversi accessi programmati al ps dove in ogni momento acuto veniva visto con una fibroscopia . E finalmete qui oltre ad evidenziare segni secondari da reflusso ha evidenziato una laringomalacia importante.

Beh devo dire che almeno sapevamo cos’avesse e sopratutto abbiamo imparato a gestirlo con la giusta terapia. Chiaro è che ci vorrà un po di tempo perchè questa cosa si sistemi , almeno mi hanno detto così, e un’altro aiuto concreto per lui è fargli respirare aria pulita . Così mare mare mare come se non ci fosse un domani. E vi giuro che è impegnativo perchè ogni week end prendersi su e partire quando hai una casa da sistemare e magari qualche ora per riposarti non sempre è stato facile (anche perchè in tutto questo tra reflusso e tossi varie Frenci di notte , nonostante abbia 4 anni compiuti , non dorme molto !!!!!)

Però chi come me sta passando questo vi posso garantire che l’aiuto del mare è davvero un toccasane e le fatiche vengono ripagate perchè almeno danno a lui un po’ di tregua …senza dover sempre ricorrere al cortisone !!!!

Se anche tu sei messa come me affidati ad un buon pediatra, pneumologo e otorino e vedrai che troverai la giusta soluzione per il tuo bimbo , e se posso consigliarti inoltre se anche tu vivi in uno dei posti più inquinati dell’italia (la bella Pianura Padana) cambia aria il più possibile !!!!

Anche quando il tempo non è il massimo e c’è un freddo incredibile 🙂

Altro consiglio super utile utilizza un depuratore d’aria in camera del bimbo e tieni inclinato il cuscino e il materasso per facilitare la respirazione.

 

 

About

No Comments

Leave a Comment